Articoli

Torna un ricchissimo “Musica al Parco”..ma non solo

Undici appuntamenti per una estate da vivere tutta di un fiato. E’ il ricco programma di Musica al Parco che accompagnerà sanpierini e visitatori da giugno a settembre, nel segno delle note, di ogni genere. Un programma davvero ricco quello dell’estate di San Piero a Sieve, grazie soprattutto all’impegno della Pro Loco e dei volontari, ma anche di altre realtà che collaborano e che renderanno quella 2024 un’estate speciale.

Centrale, come detto, e direttamente organizzato dalla Pro Loco sanpierina, con patrocinio del Comune di Scarperia e San Piero sarà “Musica al Parco”, rassegna che prevede undici appuntamenti, tutti ad ingresso gratuito, previsti prevalentemente il venerdì, con inizio alle 21.

Si inizia subito con il botto, venerdì 7 giugno, con l’apprezzatissima “Combriccola del Blasco”, appuntamento che sarà preceduto da un aperitivo che aprirà la serata. L’iniziativa proseguirà con la musica dark e new wave anni 80 dei “Darklight”, cover dei Depeche Mode, il 14 giugno, mentre il 21 sarà la volta dei “Blues & Jetta”. Si arriverà poi al Patrono di San Piero, sabato 29 giugno, con lo spettacolo della “Rick Hutton Band” che precederà lo Spettacolo Pirotecnico delle ore 23. I tre venerdì di luglio saranno il 12, con lo spettacolode “Il dirigibile”, tribute band dei Led Zeppelin e il 19 luglio i “Nero a metà”, cover band di Pino Daniele, mentre il 26 la piacevolissima musica dei Jailbird. Tre appuntamenti anche in agosto, con i “Covered Tracks”, il 2, il 9 agosto con il concerto dei “The imprintings”,mentre il 23 sarà la volta dei “Metamuta”. A chiudere la rassegna il 6 settembre dalla pian arriveranno i “Towers”, con il rock più apprezzato degli anni ’70, ’80 e ’90.

Anche quest’anno, però, Musica al Parco sarà l’evento principale di un cartellone ricchissimo e che avrà nel Parco Antonio Berti il suo centro focale. Ogni sera, dal lunedì al venerdì, sarà aperto un chioschetto con apericena il mercoledì. Il Reconquista ed il Locura infatti, daranno vita ogni mercoledì, a partire dal 5 giugno, al “Giro del mondo” serie diserate a tema e la possibilità, con musica e piatti del paese ogni volta scelto, di rimanere fino a tardi a frescheggiare, in allegria al Parco Antonio Berti.

“Le scorse edizioni ci hanno dato grande soddisfazione, spiega soddisfatto il presidente della Pro Loco di San Piero, Sauro Bani, abbiamo ricevuto tanti apprezzamenti e così, anche quest’anno, abbiamo cercato di mettere insieme un programma per accontentare gusti e persone differenti. Sommandosi alla due giorni dell’Ingorgo Sonoro, dopo il successo dello scorso anno, nella nuova location, crediamo davvero di offrire un programma variegato e completo, duraturo nel tempo, grazie anche al chioschetto ed ai ragazzi e ragazze del Locura e del Reconquista. Siamo contenti così che il Parco, sul quale abbiamo fortemente puntato come luogo aggregativo del paese, possa vivere per l’intera bella stagione, divenendo sempre più nel cuore e nell’attenzione dei nostri concittadini e dei tanti che scelgono San Piero per le proprie serate estive.”

Musica al Parco SPS 2024 Programma verticale OK

 

 

Domenica San Piero si tinge dei colori di Estemporanea

Torna domenica a San Piero a Sieve l’Estemporanea di Pittura “Primo Lascialfari”, organizzata dalla locale Pro Loco e che raggiungerà quest’anno la diciassettesima edizione. Gli artisti dipingeranno nel paese o approfittando di suggestivi scorci della campagna, particolarmente brillante in questa primavera, con quadri a tema “San Piero ed il suo territorio”. Le tele saranno vidimate la domenica mattina dalle 8 alle 11 e basterà presentarsi muniti di un documento di identità, della tela vidimata e degli strumenti per lavorare. Le tele, che dovranno essere munite di attaccaglie per appenderle al cavalletto, dovranno essere riconsegnate, presso il gazebo-segreteria in Via Provinciale, davanti alla Pieve, per la sezione ragazzi dalle 15.30 alle 16 e per quella adulti (per i quali è prevista una iscrizione di 5 euro), dalle 16.15 alle 16.45. Due le sezioni in gara: quella adulti e quella ragazzi (regolamento su www.prolocosanpieroasieve.it). L’Oratorio della Compagnia, vedrà le opere in concorso esposte al termine della riconsegna e li avverrà la scelta dei quadri vincitori e la premiazione per i ragazzi alle 17 e per gli adulti alle 17.30. All’Estemporanea parteciperanno, grazie al coinvolgimento dell’Istituto Comprensivo, anche alcune classi di ragazzi, supportati dai loro insegnanti.

Nel corso dell’iniziativa, poi, saranno esposte le foto, in gara per il 3°Contest Fotografico che quest’anno avrà come titolo “Il Mugello per me”. Le 10 foto che hanno ottenuto più likes sulla pagina facebook della Pro Loco saranno esposte nella piazzetta dell’Oratorio della Compagnia e fra queste, in base al voto della gente, verranno premiate le prime tre con prodotti tipici mugellani.

Oltre a pittura e fotografia, ci sarà spazio anche per un’altra arte: la danza, grazie alla performance della Compagnia Deva, prevista nello spazio antistante l’Oratorio della Compagnia, alle 16, a precedere le premiazioni.

La manifestazione coinciderà inoltre con l’appuntamento mensile di “Mercanzie in Piazza” che restituirà al passeggio ed alla curiosità di sanpierini e turisti Via Provinciale, con le sue proposte di antiquariato, artigianato e svuota cantine, all’interno del quale sarà presente anche la Consulta dei Genitori di San Piero con un proprio stand.

Sempre davanti all’Oratorio della Compagnia, nella mattina di domenica 12 maggio, le associazioni ed i commercianti che ne faranno richieste potranno ricevere in comodato gratuito per cinque anni, le opere che hanno partecipato alle precedenti edizioni di Estemporanea, che saranno messe a disposizione dalla Pro Loco. Si potrà fare la propria scelta dalle 11 alle 13 e potranno poi essere esposte in sedi e attività.

Tali eventi sono realizzati grazie all'impegno dei volontari della Pro Loco di San Piero a Sieve, con il Patrocinio del Comune di Scarperia e San Piero.

Estemporanea raggiunge la sua diciassettesima edizione

Con l’arrivo della primavera, a San Piero a Sieve, torna, nella seconda domenica di maggio l’Estemporanea di Pittura “Primo Lascialfari”. L’evento celebra quest’anno la propria diciassettesima edizione, segno dell’impegno della Pro Loco e dell’apprezzamento degli appassionati, nella giornata di domenica 12 maggio.

Gli artisti si confronteranno sul tema “San Piero ed il suo territorio”, sfidandosi, nella sezione adulti ed in quella ragazzi (regolamento su www.prolocosanpieroasieve.it) dalla mattina al pomeriggio, sparsi tra i vari incanti del territorio sanpierino.

 

ESTEMPORANEA DI PITTURA - Le tele saranno vidimate la domenica mattina dalle 8 alle 11 e basterà presentarsi muniti di un documento di identità, della tela vidimata e degli strumenti per lavorare. Le tele, che dovranno essere munite di attaccaglie per appenderle al cavalletto, dovranno essere riconsegnate, presso il gazebo-segreteria in Via Provinciale, davanti alla Pieve, per la sezione ragazzi dalle 15.30 alle 16 e per quella adulti (per i quali è prevista una iscrizione di 5 euro), dalle 16.15 alle 16.45. Al termine, all’interno dell’Oratorio della Compagnia, sempre più fulcro della cultura sanpierina saranno esposte le opere in concorso e sarà effettuata la scelta dei quadri vincitori e la premiazione per i ragazzi alle 17 e per gli adulti alle 17.30. Per l'intera giornata, dunque, il centro storico della cittadina mugellana si trasformerà per un giorno in un brulicante atelier all’aria aperta, dove i visitatori potranno vedere all'opera artisti ed appassionati intenti nelle proprie creazioni. All’Estemporanea parteciperanno, grazie al coinvolgimento dell’Istituto Comprensivo, anche alcune classi di ragazzi, supportati dai loro insegnanti. E sempre davanti all’Oratorio della Compagnia, nella mattina di domenica 12 maggio, le associazioni ed i commercianti che ne faranno richieste potranno ricevere in comodato gratuito per cinque anni, le opere che hanno partecipato alle precedenti edizioni di Estemporanea, che saranno messe a disposizione dalla Pro Loco. Tale scelta, sorta di mostra ulteriore alla quale si potrà assistere, avverrà dalle 11 alle 13 e potranno poi essere esposte in sedi e attività.

 

CONTEST FOTOGRAFICO - Nel corso dell’iniziativa, poi, saranno esposte le foto, in gara per il 3°Contest Fotografico che quest’anno avrà come titolo “Il Mugello per me”. Le foto, scattate con macchina fotografica o cellulare devono essere inviate dall’8 al 29 aprile all’email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e poi possono essere votate sui profili Facebook e Instagram (verranno contati solo i “mi piace” direttamente sulla foto, non sulle ricondivisioni) della Pro Loco di San Piero. Le 10 foto con più likes verranno selezionate ed esposte nella piazzetta dell’Oratorio della Compagnia: a quel punto sarà possibile votare “dal vivo” le foto in gara e alla fine della giornata verranno premiate le prime tre con prodotti tipici mugellani.

E sempre nella stessa giornata, oltre a pittura e fotografia, ci sarà spazio anche per un’altra arte: la danza, grazie alla performance della Compagnia Deva, prevista nello spazio antistante l’Oratorio della Compagnia, alle 16, a precedere le premiazioni.

 

MERCANZIE IN PIAZZA - La manifestazione coinciderà inoltre con l’appuntamento mensile di “Mercanzie in Piazza” che restituirà al passeggio ed alla curiosità di sanpierini e turisti Via Provinciale, con le sue proposte di antiquariato, artigianato e svuota cantine.

Tali eventi sono realizzati grazie all'impegno dei volontari della Pro Loco di San Piero a Sieve, con il Patrocinio del Comune di Scarperia e San Piero.

 

estemporanea 2024 Contest Fotografico Estemporanea 2024

San Piero festeggia il 25 aprile

Questo 25 aprile assume una valenza particolare, in quanto il 2024 segna l’80° anniversario della Liberazione dal nazifascismo dei comuni del Mugello, come di molti altri della Toscana. La ricorrenza, istituita con legge dello Stato per ricordare il periodo storico che culminò, nel 1945, con la fine dell’occupazione nazista e la definitiva caduta del regime fascista, è sempre stata riconosciuta dai nostri comuni con cerimonie commemorative. Quest’anno, per la ricorrenza, alle celebrazioni istituzionali del Comune di Scarperia e San Piero si aggiungono le iniziative del “Comitato 10 settembre”, sorto in seno alla Proloco di San Piero a Sieve. Il comitato ha infatti lo scopo di onorare gli ottant’anni trascorsi dalla liberazione del paese, avvenuta il 10 settembre 1944, ed il 25 aprile è la prima data dell’anno da festeggiare, con un nutrito programma.

Nella mattinata si svolgeranno le consuete cerimonie organizzate su tutto il territorio dal Comune, con inizio alle ore 09.30 al Parco della Rimembranza, alla presenza delle istituzioni. Per pranzo non prendete impegni perché alle 13 sarà dato il via alla “Stortellata resistente” a Villa Adami, presso il Centro socio-culturale Ancescao (Via dei Medici n. 10). La tavola imbandita prevede: antipasto toscano, tortelli mugellani al ragù, cantucci e vin santo, acqua e vino. Informazioni e prenotazioni (entro il 21 aprile) alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , o telefonando in Proloco allo 055848487241. E’ possibile anche prenotare tramite whatsapp al n. 3336458002. I posti per il pranzo non sono molti, si consiglia di iscriversi per tempo. E tutto a suon di musica! Il menù sarà infatti arricchito dalle note del complesso “I Galletti Mugellesi”, con canti popolari e musiche italiane. Intorno alle 15,30 “Passi nel passato”, una camminata nel centro di San Piero fra aneddoti e testimonianze, con soste nei pressi di luoghi significativi del periodo che va dal 1920 al 1944. Infine, alle 16,30 raggiungeremo, sempre a piedi, la rotonda Le Mozzete, per accogliere la “Colonna della Libertà”, manifestazione rievocativa che prevede il passaggio di una colonna di veicoli storici militari risalenti alla seconda guerra mondiale, per le strade che li videro protagonisti durante la Campagna d’Italia. La manifestazione è organizzata dal Museo Gotica Toscana di Scarperia e dal Museo della Seconda Guerra Mondiale del fiume Po di Felonica, in collaborazione con History Military Vehicles Italia.

Il Comitato auspica la massima adesione alla giornata: sarà bello essere in tanti a ricordare gli anni e le persone che hanno lottato per garantire a noi tutti uno Stato libero e democratico.

 

25 aprile sps stortellata 25 aprile sps

Rinnovato il Consiglio della Pro Loco. Sauro Bani confermato Presidente

bani-stefanacciIl primo Consiglio Direttivo, svolto dopo l elezioni dello scoro gennaio, è servito per decidere le cariche all’interno dell’Associazione sanpierina. Come presidente è stato scelto Sauro Bani, confermato dunque nel suo ruolo anche per i prossimi anni. Conferma anche per Alvaro Stefanacci, che sarà il suo vice, e Alessio Chiesi, nel ruolo di tesoriere, mentre Virginia Giovannetti, svolgerà il ruolo di segretaria.

Proseguire nel segno della continuità è segno che il lavoro di questi anni è stato apprezzato, spiega soddisfatto il presidente rieletto, Sauro Bani. Gli intervenuti alle assemblee, e poi nella prima riunione del Consiglio, hanno riconosciuto alla gestione uscente la propria credibilità e la bontà dei risultati raggiunti e la volontà di continuare sulla strada intrapresa, cercando di fare tesoro delle esperienze maturate per migliorare e rendere ancor più sostenibile il ricco calendario di eventi, manifestazioni e impegni che la Pro Loco svolge in questa comunità, anche in stretto rapporto con tante altre associazioni. Il forte rinnovamento avuto del Consiglio, con 11 nuovi membri su 17, auspico crei le premesse perchè in prospettiva emergano delle figure che possano prendere in mano la Pro Loco, a livello di organismi dirigenziali, per avere un ricambio anche in tal senso. Punteremo ad una riconferma delle cose fatte con alcune migliorie e rinnovamenti. Sull’Ingorgo Sonoro, nella nuova versione, abbiamo fatto un investimento economico e di forze che però ci incoraggia per renderlo un appuntamento fisso e di rilievo per l’intera comunità mugellana, così come lo era nella vecchia versione. Vogliamo continuare nell’uso e nella valorizzazione di uno spazio prezioso come il Parco Berti. Intanto, conclude Bani, ci rimettiamo da subito a lavoro perchè gli appuntamenti, anche quest’anno, saranno tanti e richiedono un costante impegno nostro e di tutti coloro che si sono impegnati a lavorare insieme a noi”.

Utilizziamo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la tua esperienza e i nostri servizi. Se continui a navigare significa che accetti di utilizzarli.